La lunga strada

C’è la luce di Asgard, tra noi
accarezza i capelli dei bambini e
veste le piante sugli ultimi prati.

Camminiamo nella distesa di foglie danzanti, certi della lunga pianura
Mi tieni stretta la mano e io te ne accarezzo il centro, tra gli sbuffi di vento.
Sirene si immergono nei laghi artificiali. Comincia un lento ballo
mentre le chiome degli alberi suonano violini.

È il crepuscolo e le donne si lavano i capelli.
Ho sepolto le mie paure, incendiandole, mentre Dante scrive un nuovo capitolo.
Canta, canta un’altra canzone fratello, il viaggio è lungo e conosciamo
ormai
la mappa della tenebre.

Harlock

Harlock è nato a Catania il 5 Marzo 1975. Pubblica le prime poesie sul periodico “Legenda” dell’editore “Pina Catania”. Nel 2003 si piazza al quarto posto nel concorso “Arte e folclore di Sicilia” con la poesia “Con(tro)fusione”. Nel 2006 pubblica con Deadpoet la raccolta di poesie “Versi Diversi Scene Oscene” che viene recensita su “L’Unità”. Nel 2010 pubblica insieme ad altri cinque autori il libro di poesie e racconti “Raudi-Esplosioni dalla periferia” che viene recensito, tra gli altri, dal quotidiano La Repubblica. La poesia “La danza” è stata pubblicata nella rubrica “Dialoghi in versi” del quotidiano La Stampa. E’ presente con due poesie nella raccolta “Chiaramonte Gulfi – Città dei Musei” dell’anno 2016.

Lascia un commento

Commenta per primo!

Quali notifiche vuoi?
avatar
500
wpDiscuz

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Voglio maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare la nostra informativa estesa al seguente indirizzo: http://www.tortuca.it/privacy/

Chiudi