Tre film tratti da Stephen King (e forse non lo sapevi)

Stephen King è uno dei narratori più “trasposti” di sempre, questo è un dato di fatto. Al di là di opere come Shining (sia il capolavoro di Kubrick che la discutibile mini-serie del 1997) o It, che colgono e mettono in immagini la capacità di generare inquietudine del Maestro, vi è un lato di King tutto sommato meno esplorato o, forse, solo meno noto. È il versante dello scrittore capace di parlare di sentimenti umanissimi e, più in particolare, di tratteggiare quel momento luminoso e terrificante che è il passaggio dall’adolescenza all’età adulta.


Stand by me – Ricordo di un’estate
regia: Rob Reiner
anno: 1986

Tratto dal racconto Il corpo, incluso nella raccolta Stagioni diverse. Una bella storia di amicizia raccontata a partire dal ritrovamento del cadavere di un ragazzino. Per gli amanti di Stranger Things: occhio alle somiglianze (per non dire identità) tra le inquadrature in cui sono presenti i rispettivi protagonisti.


L’allievo
regia: Bryan Singer
anno: 1998

Anche in questo caso al centro un ragazzino, Todd, e il suo rapporto con un uomo, un “cattivo maestro” dal passato doloroso e buio. Un dramma (almeno in parte) di parola, potente e, a suo modo, piuttosto disturbante. Ian McKellen monumentale.


Cuori in Atlantide
regia: Scott Hicks
anno: 2001

Probabilmente il meno riuscito dei tre lungometraggi che segnaliamo ma ciò nonostante utile per i nostri scopi. Si presenta come trasposizione di un racconto, Uomini bassi in soprabito giallo, incluso nella raccolta che dà il titolo al film. Anche in questo caso si tratta di un “ricordo di un’estate” e come in L’allievo, c’è un uomo, Ted Brautigan, che nasconde un segreto. Da annotare, tra i giovanissimi interpreti, Mika Boorem e il compianto Anton Yelchin.


Dr Vero

Avanti, muovi l'alluce...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Voglio maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare la nostra informativa estesa al seguente indirizzo: http://www.tortuca.it/privacy/

Chiudi