Un anno mirabile

Quell’anno i fiori di Meerk’at sbocciarono prima
Brillavano per strada
Tu entrasti nel tuo periodo fucsia
E bevevamo sempre kuriul.

Amid scrisse quel pezzo
Che fece il botto, ricordi?
E Darila tornò dal suo viaggio alle dune.
Tu volevi andare sempre alle torri di Pclat e dicevi
Che un giorno ne avresti progettate di più belle.

In estate, le lune d’Icanto s’allinearono tutte.

Hai passato il test
Ce l’hai fatta, un’altra volta;
Te l’ho detto di non spaventarti
Delle prove
Degli sguardi
Della gente

Quando vai a letto stanca
Con occhi tenaci
Mi ripeto
Che proviamo a rimettere tutto a posto

Che quegli occhi vedranno ancora cose belle.
Cose come quelle di quei giorni,
Come in quell’anno mirabile.

Immagine: ayshel00.tumblr.com

Jet Black

See you back in Ganymede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Voglio maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare la nostra informativa estesa al seguente indirizzo: http://www.tortuca.it/privacy/

Chiudi