Ghosts from the Past: fantasmi di celluloide

A volte i fantasmi non vengono dall’oltretomba. Arrivano dal passato. E non sono fatti di ectoplasma, ma di luce e celluoide. O di brillanti pixel dei nostri schermi LCD…


Brand upon the Brain!
regia: Guy Maddin
anno: 2006

Cinema muto nel 2006. Sogni e incubi che affiorano dall’infanzia. Un uomo torna all’isolotto dove ha passato la sua giovinezza, con una strana madre che controlla tutto con l’aiuto di un telescopio, riti pagani, grotteschi apparecchi, e una famosa “teen detective” che arriva sull’isola per carpirne i misteri…


La casa dalle finestre che ridono
regia: Pupi Avati
anno: 1976

Un giovane restauratore ha l’incarico di restaurare un affresco di una piccola pieve, ma nel “piccolo mondo antico” della provincia ferrarese nulla è come sembra. Capolavoro del cosiddetto “gotico padano” ed esempio di un cinema italiano che non è più. Si segnala la lucente Francesca Marciano nel ruolo di Francesca.


Oldboy
regia: Park Chan-wook
anno: 2003

Dae-su si ritrova per 15 anni in una prigione senza sapere perché: chi l’ha rinchiuso, e per quale motivo? Una sinfonia possente, un protagonista che tocca tutti i registri dell’anima, un volto che ride e piange allo stesso tempo. Rifatto da Spike Lee nel 2013: un remake dignitoso anche se non paragonabile all’originale.

Jet Black

See you back in Ganymede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Voglio maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare la nostra informativa estesa al seguente indirizzo: http://www.tortuca.it/privacy/

Chiudi