Intrappolati! 3 film dai quali non si scappa

Catturati, presi, bloccati, chiusi, imprigionati, ingabbiati, intrappolati.

Room
regia: Lenny Abrahamson
anno: 2015

Un essere umano grande e un essere umano piccolo, chiusi in una stanza che, per loro, è ormai diventata il mondo intero. Il soggetto è notevole, la realizzazione altalenante; la prima metà (oltre all’interpretazione di Brie Larson), comunque, valgono tutto il film.


Panic Room
regia: David Fincher
anno: 2002

“Stanze del panico” in tempi tutto sommato non sospetti, vista la successiva fioritura di home-invasion, “cattività” e torture. Fincher ha una mano raffinatissima, com’è noto, e si vede. Jodie Foster fa la sua parte, senza infamia e senza lode, e una giovane Kristen Stewart… beh, non serve dire altro.


L’angelo sterminatore
titolo originale: El Ángel Exterminador
regia: Luis Buñuel
anno: 1962

Un grande classico, forse meno conosciuto del dovuto. Qui la “trappola” è un dispositivo filmico e culturale per smascherare ipocrisie e meschinità dell’alta borghesia. La scena finale è da conservare gelosamente nelle memoria visiva di ciascuno di noi.

Dr Vero

Avanti, muovi l'alluce...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Voglio maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare la nostra informativa estesa al seguente indirizzo: http://www.tortuca.it/privacy/

Chiudi